Parrocchia Matrice Maria SS. delle Grazie – Mirabella Imbaccari

La storia della Chiesa Madre di Mirabella Imbaccari s’intreccia con la storia della fondazione del centro abitato.
La Chiesa, dedicata a Maria SS.ma delle Grazie (ce lo ricorda l’iscrizione posta sulla sommità  dell’arcata della navata centrale: “Questo tempio è dedicato alla Vergine Madre di Dio”), fu iniziata nel 1630 dal barone Giacinto Paternò contemporaneamente alla costruzione del suo palazzo e alle 60 case scaglionate lungo l’attuale via Trigona.
Dopo il terremoto del 1693 la Chiesa venne riparata dal barone Aloisio Trigona, ma totalmente rinnovata e ampliata da una a tre navate ad opera del principe Vincenzo Paternò Castello tra il 1737 e il 1749. L’architetto Catanese Antonio Ignaccolo così descrive la facciata esterna: “E’ costituita da tre ordini di fabbrica che si rastremano verso l’alto. Il passaggio da un ordine all’altro è mediato da elementi mistilinei e sono ritmati da eleganti paraste, otto nel primo con capitelli ionici. Nel terzo sono alloggiate le campane sorrette da trifore con archi a tutto sesto e incorniciate da lesene con capitelli dorici; il sistema campanario contiene un piano attico con timpano spezzato; una croce è sistemata su una solida base, ai cui lati sono poste due guglie, con funzione strutturale e decorativa.
L’interno della Chiesa è a impianto basilicale, ma con un pronunciato abside a due falsi bracci, che le danno un’apparente forma centrale a croce latina. Otto colonne di ordine tuscanico separano la navata centrale dalle laterali. Esse sono collocate da un’unica trabeazione che le sormonta, da cui parte la volta a botte che in corrispondenza di ogni arco termina a lunetta. Le cornici sono sorrette da eleganti mensole mistilinee”.
Altro gioiello di architettura del ‘700 è l’ampia sagrestia di stile rococò realizzata contemporaneamente alla Chiesa. Gli stucchi e la decorazione del soffitto ci richiamano i saloni del Palazzo Biscari a Catania.

Info
Abitanti: 4600
Parroco: don Marco Casella
Diacono: don Mario Messina

Contatti
Indirizzo: Piazza Vespri Siciliani
tel./fax: 0933.991062
e-mail: